Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito potrebbe utilizzare cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. 
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Consigli Utili

 
Qualche notizia e consiglio utile
 
IL FUSO ORARIO
Lancette avanti di 6 ore durante l'orario solare, di 5 ore invece quando in Italia è in vigore l'ora legale.
 
IL CLIMA
La Thailandia ha tre stagioni ben definite:
- Fresca: da Novembre a Febbraio con temperature medie da +25° a +19°C al nord e al centro.
- Calda: da Marzo a Maggio con temperature medie da +29° a +35°C e una scarsissima piovosità.
- Delle piogge: da Giugno ad Ottobre con temperature medie da +28° a +30°C, umidità superiore al 70% e violenti acquazzoni, ma di breve durata.
 
L'ABBIGLIAMENTO
Indumenti di cotone, leggeri e comodi, come T-shirt, camicie e pantaloni meglio se in fibre naturali sono l'abbigliamento ideale per visitare il Paese durante tutto l'arco dell'anno.
È consigliabile portare sempre con se una giacca impermeabile per gli acquazzoni improvvisi, comode scarpe chiuse e un maglioncino che si renderà necessario per l'aria condizionata e per le serate più fresche.
Nei luoghi di culto è obbligatorio indossare abiti con maniche e pantaloni lunghi.
 
LA LINGUA UFFICIALE
Il Thai. La lingua è considerata dai thailandesi il massimo emblema dell'indipendenza del Paese. È formata da idiomi di più lingue, come cinese, khmer e sanscrito.
L'inglese è diffuso nella capitale Bangkok e nelle principali località turistiche.
 
LA MONETA
La moneta ufficiale è il Bath: 1 EURO corrisponde a circa 38 Bath
Riferimento: http://www.bancaditalia.it/compiti/operazioni-cambi/cambi/index.html
Gli euro e i dollari vengono accettati e cambiati ovunque, tranne i pezzi da 100 dollari emessi prima del 1996.
Nessun problema negli alberghi, negozi e ristoranti per l'accettazione delle principali carte di credito.
Con la carta di credito è anche possibile prelevare denaro contante nei numerosi sportelli automatici con una maggiorazione sul tasso di cambio del 4% ca. I distributori di denaro sono numerosi, efficienti e sparsi dappertutto.
È consigliabile depositare denaro e altri oggetti di valore nelle cassette di sicurezza all'interno delle camere o nelle casseforti degli alberghi e di portare con se soltanto il denaro necessario.
 
L'ELETTRICITÀ
Tensione 220/240 volts, con una frequenza di 50 Hz.
Le prese sono generalmente analoghe alle nostre, ma ve ne sono alcune che necessitano di spine con poli piatti.
È consigliabile munirsi di adattatori universali.
 
IL TELEFONO
Il prefisso internazionale per la Thailandia è lo 0066 seguito dall'indicativo della città e dal numero dell'abbonato.
Dalla Thailandia per chiamare l'Italia il prefisso è 0039 seguito dal prefisso della città e dal numero dell'abbonato.
I cellulari funzionano ovunque, sia in chiamata che in ricezione ed in modalità SMS.
 
I TRASPORTI
Le principali località della Thailandia sono tra loro collegate per via aerea.
La rete stradale thailandese è di buon livello su quasi tutto il territorio ed è coperta da un efficiente sistema di trasporti.
Un efficiente sistema ferroviario collega le maggiori città del nord e del nord-est con Bangkok.
A Bangkok gli spostamenti sono pratici ed economici. I taxi sono dappertutto e a tutte le ore. Anche i tuk-tuk sono molto caratteristici ed economici. Conviene sempre contrattare prima di salire.
In alternativa, ci sono lo Sky Train, la metropolitana panoramica sopraelevata, e il metro sotterraneo MRT con i quali ci si può spostare nei posti più caratteristici della città.
Se si desidera guidare in Thailandia, si deve essere in possesso della patente internazionale.
 La guida è a sinistra e il sorpasso a destra. È obbligatoria l'assicurazione contro la responsabilità civile.
Prima di firmare il contratto di noleggio auto/moto verificare sempre che il mezzo sia assicurato contro la responsabilità civile.
L’utilizzo del casco è obbligatorio per i motociclisti.

 
LE VACCINAZIONI
Nessuna vaccinazione obbligatoria. Maggiori informazioni possono essere reperite presso la propria ASL o consultando il sito del Ministero della Salute: www.salute.gov.it/
È sempre consigliabile consumare acqua e bibite non ghiacciate e solo da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda e frutta con la buccia.
È indispensabile munirsi di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali e antibiotici.
 

 
LO SHOPPING
I tessuti probabilmente sono il miglior acquisto: seta, cotone e, nel nord, tessuti in stile lanna, nel sud, batik, e inoltre: gioielli, pietre preziose, legno, lacche, ceramica. L'artigianato locale offre una grande varietà di prodotti di buon gusto. Molte sono le buone occasioni, ma si deve cercare di contrattare il prezzo.
 
LE SPIAGGE
La maggior parte delle spiagge delle isole thailandesi sono libere e non attrezzate; fanno eccezione quelle davanti ai resorts, che in genere dispongono di una piccola area dedicata agli ospiti; gli ombrelloni e i lettini non sono quindi preventivamente assegnati e sono a disposizione degli ospiti salvo esaurimento.
 
LE FOTO E I VIDEO
È vietato fotografare postazioni militari ed aeroporti.
Si suggerisce rispetto e sensibilità nel fotografare le persone: è consigliabile sempre chiedere prima il loro permesso, per evitare possibili discussioni.
 
LE MANCE
Come nel resto dell'Indocina, le mance non sono un'abitudine, ma sono sempre apprezzate e un modo tangibile per ringraziare chi ha reso un servizio con cortesia e disponibilità.
 
AVVERTENZE IMPORTANTI
La normativa prevista per uso e/o spaccio di droghe leggere o pesanti, è molto severa anche per dosi limitate.
La normativa per gli abusi sessuali o violenze contro i minori prevede pene detentive severe.
Si ricorda che coloro che commettono all'estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione), vengono perseguiti anche al rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.
Ai sensi dell'articolo 17 della legge n. 38/2006:
La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero.
 
Il FUMO
La Thailandia è una delle nazione che più combatte il vizio del fumo.
Il governo thai ha cominciato a discutere le leggi che regolano il fumo nei luoghi pubblici già dal 2002, leggi che sono poi entrate successivamente in vigore.
Al momento è vietato fumare nei luoghi pubblici come bar, ristoranti, esercizi commerciali, mezzi di trasporto, stadi ma anche mercati e parchi pur essendo aeree all’aperto.
Sono previste multe di 2.000 baht per chi fuma in aree dove e vietato ed multe di 20.000 bath per il titolare dell’esercizio commerciale dove viene rilevata l’infrazione.
È inoltre vietato fumare negli aereoporti (al di fuori delle aree e punti appositi) e a Bangkok in tutta l’area dello Sky Train, non solo sulle banchine dove si aspetta il treno, ma in tutta l’area delle fermate.
Altro divieto è quello di gettare in terra il mozzicone della sigaretta, gesto anch’esso punibile di multa tra i 500 ed i 2.000 baht. Per strada è quindi possibile fumare, ma non gettare il mozzicone sull’asfalto.
 
LA SIGARETTA ELETTRONICA
Il Ministero del Commercio della Thailandia con una legge che è stata ratificata nel mese di Febbraio 2016, ha vietato l’uso della sigaretta elettronica o di natura simile, è quindi anche vietato entrare i Thailandia con questo tipo di dispositivi.
I trasgressori sono soggetti a multe o anche al carcere.